QUASI SIGNORINA

Quasi Signorina è l'autobiografia di Cristina Portolano edita nel 2016 da Topipittori in cui viene raccontata l'infanzia degli anni Novanta in una cornice partenopea.

TITOLO: QUASI SIGNORINA

AUTORE: CRISTINA PORTOLANO

ETICHETTA: TOPIPITTORI

ANNO: 2016


Cristina Portolano nasce a Napoli negli anni Ottanta, tra camorra, terremoti e l’incidente alla centrale nucleare di Cernobyl. Nonostante i turbolenti fatti di cronaca, l’autobiografia ci rivela la storia di un’infanzia serena in cui la piccola Cristina scopre il mondo intorno a sé, circondata dall’affetto della mamma, del papà, del fratellone Mario, di tanti parenti, vicini di casa ed amici. E’ la storia di una bambina cresciuta negli anni Novanta che si relaziona con i suoi idoli dialogando con Diego Armando Maradona, danzando con Ambra Angiolini e intessendo una fitta corrispondenza con la Barbie.

Un ruolo fondamentale è giocato dall’atmosfera partenopea che fa da sfondo alla narrazione. Una Napoli dagli scorci suggestivi viene esplorata dal lettore a poco a poco insieme alla protagonista che cresce: a partire dalla casa in cui Cristina vive con la famiglia, per poi passare al vicinato ed infine arrivare ad una panoramica della città. E’ all’interno di questa cornice che la Portolano ci descrive gli avvenimenti della sua infanzia caratterizzati da piccoli problemi e traguardi quotidiani come l’asilo con le suore, la bicicletta senza rotelline, la passione per i fumetti e la paura di diventare signorina.

La scelta cromatica delle tonalità tenui dell’azzurro e dell’arancione è inaspettata e ben riuscita per una graphic novel dal sapore vintage e a tratti nostalgico.

Cristina Portolano nasce a Napoli nel 1986. Dopo il liceo artistico, studia a Bologna all’Accademia di Belle Arti. Dopo l’Erasmus a Parigi, si appassiona alla grafica d’arte e all’incisione. Oggi disegna storie a fumetti, è illustratrice, insegna educazione artistica alle scuole medie e tiene laboratori di disegno e arte murale. Ha pubblicato su Internazionale, Lo Straniero, Hamelin, Illywords, Napoli Monitor, e collettivi di autoproduzione come Ernest Virgola, Delebile, Teiera, Squame. Ha vinto diversi premi ed esposto in Italia e all’estero in mostre personali e collettive. Vive e lavora a Bologna.

Topipittori è una casa editrice specializzata in libri illustrati per bambini e ragazzi creata a Milano, nella primavera del 2004, da Paolo Canton e Giovanna Zoboli. Topipittori nasce da un interesse comune verso i libri, intesi come strumenti di conoscenza, gioco, educazione intellettuale, emotiva ed estetica. In questo senso, il libro illustrato si rivela uno strumento fondamentale per impostare un rapporto non passivo con il sapere, il pensiero, i sentimenti, e un medium eccezionale per sviluppare e formare l’abilità di decodificare la realtà attraverso i simboli umani dell’arte, della comunicazione, della cultura.


mara.avaro mara.avaro