Home » News » Consigli di lettura, visioni e ascolti freschi

Consigli di lettura, visioni e ascolti freschi

Si avvicinano le festività natalizie e, come ormai da tradizione, tornano i consigli di fine anno di Switch On.

Quest’anno abbiamo pensato di coinvolgere tutta l’associazione, chiedendo di proporre qualcosa di ascoltato, visto, sfogliato o letto di recente. Proprio come farebbe un buon amico consigliandoti quella serie uscita da poco o quel romanzo appena finito di leggere.

Vuoi farci sapere cosa ne pensi? Scrivici su Instragram le tue idee e i tuoi consigli, saremo felici di leggerti!

Ma bando alle ciance ecco cosa ti proponiamo…

Cosa ci consiglia Marta

Tutta intera (Einaudi, 2022) è il primo romanzo di Espérance Hakuzwimana.

La protagonista è Sara, figlia adottiva di un professore di liceo e della cuoca dell’asilo. A casa il suo soprannome è Saranostra, a scuola le dicevano che “non ha la faccia da Sara” e i suoi studenti del corso pomeridiano la chiamano Signorina Bellafonte, perché anche se è nera (come la maggior parte di loro) non è una di loro.

Con sapienza, l’autrice disegna un sistema di mappe geografiche e relazionali, in cui tutto è frammentato: la città con i suoi confini, le storie dei ragazzi e delle ragazze di Basilici, la famiglia e il passato. Rimettere insieme i pezzi e dare loro un nuovo ordine sarà l’unico modo per la protagonista di vedersi per la prima volta tutta intera.

Cosa ci consiglia Alice

Il corsetto dell’imperatrice (2022) è l’ultima opera della regista Marie Kreutzer, con Vicky Krieps.

Il film ci propone uno spaccato di vita dell’imperatrice Elisabetta d’Austria, nell’immaginario collettivo l’amata Sissi.

Sissi è ormai alla soglia dei quarant’anni, ricopre un ruolo esclusivamente di rappresentanza al fianco del marito, e ogni occasione pubblica è buona per esprimere apprezzamenti o critiche sul suo aspetto fisico.

Marie Kreutzer realizza un ritratto intimo dell’imperatrice che ci fa scoprire una personalità intelligente, forte e allo stesso tempo fragile, piena di talenti che non vengono valorizzati, insoddisfatta e insofferente ai rigidi protocolli che la corona le impone.

Interessante e pienamente riuscito il tentativo di avvicinare la figura storica ai tempi moderni, il linguaggio contemporaneo e le dinamiche tra i personaggi fanno di Sissi una donna consapevole e moderna, una vera femminista ante-litteram.

Cosa ci consiglia Caterina

Il video de La Verità di Brunori Sas.

Nonostante la canzone sia molto conosciuta e diventata ormai popolare, quello che pochi hanno visto è il video che Brunori ha voluto realizzare appositamente.

Più che un video musicale appare come un breve cortometraggio pieno di varie tematiche su cui riflettere (come se già la canzone non ne avesse abbastanza).

Un’atmosfera natalizia descritta in modo insolito da come siamo abituati a vedere questa festa. Un’occasione per cambiare punto di vista e mettersi nei panni di chi forse il Natale non lo vive circondato d’amore.

Cosa ci consiglia Marco

Nu Genea – Bar mediterraneo (NG Records).

Un disco-respiro, caratterizzato dell’ampiezza del suono, si apre con un giro di basso esemplare, di quelli che suonano come una carta d’identità. La Napoli di Aquilina e Di Lena, si mescola alle onde arabe, al francese, attraverso la ricerca di strumenti e nuove sonorità, tra jazz-funk ed elettronica. In questo sound che ha tutte le carte in regola per diventare internazionale, riconosciamo l’esigenza del dare alla napolenità lo status di ricerca culturale.

A mani basse è il disco dell’anno, nonostante tutta la bella musica che ci ha regalato il 2022, perché ci fa viaggiare ma ci fa anche sentire a casa.

Bar Mediterraneo non poteva che uscire d’estate. È l’ascolto che ti serve per ricordare quel tepore, e ballare in queste feste.


Gli amici di Artico ci consigliano

Abbiamo chiesto anche ad alcuni amici storici di Artico Festival, tra cui RebelOttica PrincipeVinyl StoreMai di Lunedì, di darci qualche consiglio di ascolto…

Ecco alcuni brani da riscoprire:  Vivere la Vita di Mannarino, Fiore Mio di Andrea Laszlo De Simone, Deadly Valentine di Charlotte Gainsbourg, Scratchcard Lanyard di Dry Cleaning, Matilda di alt-J, La Felicità di Giovanni Truppi, Smile di Wolf Alice, Black Swan Thom Yorke Seventeen di Sharon Van Etten, You’ve Got The Love di Florence + The Machine, Son of Angels dei Kash, Making Plans for Nigel degli XTC, Where is My Mind dei Pixies.


Una playlist nuova nuova

Per finire abbiamo pensato ad un piccolo regalo: una playlist nuova nuova dove puoi trovare tutta la musica che ci piace ascoltare e che ci fa stare bene come ad un concerto.

Vuoi suggerirci la tua canzone del cuore? Scrivici su Instagram i tuoi brani preferiti del momento, li aggiungeremo a questa playlist in evoluzione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.